COS’E’ INFINITY

Caro maestro, caro pittore che tutti i giorni esci dallo studio con le mani pulite di colore o se fai lo scultore con i vestiti ricchi della polvere di ciò che realizzi, caro fotografo, sai bene quanto è difficile portare agli altri il proprio messaggio e soprattutto sostenere professionalmente la propria arte attraverso un’attività imprenditoriale e commerciale.

Non importa se sei un maestro che hai già collezionisti e affezionati clienti, oppure se sei alla tua prima mostra: i più grandi artisti della storia e di questo periodo hanno conosciuto le giornate amare nelle quali erano costretti a fare anche altre professioni per sostenere la propria passione e la propria ricerca. I più grandi hanno conosciuto persino momenti di disperazione e miseria. Nel mondo e in Italia gli artisti che sono rimasti alla storia e quelli che leggi nelle principali riviste hanno conosciuto quei momenti di disperazione che li hanno portati quasi a smettere di realizzare ciò per cui erano nati. I problemi sono sempre i soliti:

Come faccio a far vedere la mia arte al grande pubblico?

Non riesco a vendere opere!

Non riesco a trovare collezionisti!

Non riesco a posizionarmi sul mercato!

Non riesco ad essere selezionato per mostre importanti!

Non riesco ad essere scelto per cataloghi prestigiosi letti dai collezionisti e accettati dai musei!

Tanti maestri conoscono l’eccezionalità del disegno, la magia della pittura, la forza della composizione e ignorano le leggi elementari del marketing, non sanno come posizionare il proprio brand, non sanno gestire la propria immagine, non riescono ad attrarre clienti e appassionati attraverso il proprio sito, le proprie immagini, le brochure.
Di conseguenza non sfruttano mostre personali, eventi istituzionali e cataloghi come potrebbero, per promuovere, davvero, il proprio lavoro e sistematizzare in modo profittevole l’attività affiancando quei pochi e semplici elementi di imprenditorialità che fanno la differenza...
E la conseguenza è dietro l’angolo. Niente collezionisti, niente eventi importanti, nessuna autorevolezza.
E il sogno più bello svanisce.
Il nostro tempo e il nostro mondo perderanno un verso essenziale per la libertà del nostro spirito, il maestro avrà perso la sua mission nella vita. La maggior parte di questi maestri non devono le loro entrate né la loro autorevolezza ad uno o più galleristi
Alcuni, dopo il successo personale, hanno costruito un proprio network, ma ricordate che i più grandi sono partiti da sotto zero. In quegli anni non c’era la crisi ma non c’era neppure internet o la possibilità di raggiungere l’altra parte del mondo in poche ore. Conosco artisti che sono passati da zero a ottantamila euro di fatturato in tre anni senza l’aiuto di mercanti e di gallerie. Diciamoci la verità: artisti si nasce e il “prodotto artistico” è fondamentale per incontrare il plauso del pubblico e dei musei. Ma tanti artisti, pur avendo il dono dell’arte, non riusciranno a vincere la scommessa della loro vita perché non hanno, né loro né chi li segue, gli strumenti per realizzare da zero un business profittevole e autorevole. Vi sveleremo i segreti che hanno fatto affermare artisti di primo piano, il marketing e la vendita di grandi maestri, il lavoro da affiancare alla pittura, alla fotografia e alla scultura, l’importanza e la specificità di utilizzare al meglio un evento, un catalogo, la comunicazione, sui media, online, con enti pubblici e con clienti appassionati trasformandoli in collezionisti che difenderanno la vostra arte. Accanto a me relatori eccellenti per seminari irripetibili, il tutto in una mostra con catalogo e pubblicità dell’Editoriale Giorgio Mondadori, leader del settore.
Tutto questo ad un prezzo davvero ridicolo, neppure il costo di un weekend in uno stabilimento termale per strumenti che, se applicati nel modo giusto, potranno davvero cambiare la vostra vita.
Nasce Infinity Academy, ogni anno seminari diversi per approfondire un settore, per questa edizione ad un costo irripetibile compresa la mostra e il catalogo.
Perché noi crediamo alla funzione dell’arte e crediamo in voi: ora sta a voi dimostrare, per primi, di credere nel vostro messaggio e nella vostra arte.

Trailer Infinity